Home / GM – Ricorso Ammissione TFA Sostegno 2019

GM – Ricorso Ammissione TFA Sostegno 2019

A cosa serve il ricorso?

In relazione alla pubblicazione del regolamento per l’accesso ai corsi di specializzazione per il sostegno (TFA Sostegno), si rappresenta che risultano esclusi dall’accesso numerose categorie di docenti.

A tal riguardo preme evidenziare che lo Studio Legale Marone ha già permesso l’accesso al TFA Sostegno di tali docenti nel ciclo TFA sostegno 2017, grazie alle pronunce del Consiglio di Stato.

Pertanto si rende oppurtuno avanzare ricorso avverso il regolamento a il successivo Bando, al fine di permetterLe l’accesso al TFA Sostegno.

Quali sono i requisiti?

Possono aderire al ricorso:

  • Docenti in possesso di qualsiasi Diploma di istruzione secondaria (Diploma di maturità, incluso Diploma di maturità classica e Diploma di maturità scientifica).
    A tal riguardo infatti, si rappresenta che il Regolamento ministeriale ed il Bando di concorso, consentono la partecipazione al TFA Sostegno di tutti i docenti in possesso di diploma che sia titolo di accesso per le classi di concorso e gli insegnamenti tecnico pratici (Tabella “B”).
    Pertanto, considerato che per alcune classi di concorso è previsto come titolo di accesso qualsiasi Diploma di istruzione superiore, lo Studio Legale Marone ritiene abbiano diritto a partecipare tutti i Docenti che abbiano conseguito un qualsivoglia Diploma di istruzione superiore, di qualsivoglia natura e percorso di studi.
    Si precisa che una volta ottenuta la specializzazione sul Sostegno, tali Docenti potranno regolarmente ottenere incarichi di docenza sul Sostegno in tutti gli Istituti secondari di 2° grado; infatti, il Diploma viene considerato solo quale titolo di accesso per permettere la partecipazione al corso, ma una volta ottenuta la specializzazione, i Docenti potranno regolarmente insegnare per tutti gli Istituti secondari di 2° grado sul Sostegno.
  • Docenti laureati che non abbiano conseguito i 24 CFU, indipendentemente dalla data di conseguimento della Laurea;
  • Docenti in possesso di Laurea, ma privi degli esami integrativi necessari per l’accesso alla Classe di concorso, anche se in possesso dei 24 CFU;
  • Docenti in possesso di Diploma tecnico con accesso alle classi di concorso della tabella “A” (ad es. Diploma Istituto Tecnico Commerciale);
  • Docenti diplomati AFAM che non abbiano maturato 36 mesi di servizio e non abbiano conseguito i 24 CFU (incluso Accademia Belle Arti e Accademia di Danza);
  • Dottori di ricerca, privi dei 24 CFU e dei 36 mesi di servizio, al fine del riconoscimento dell’equiparazione del periodo di dottorato al periodo di servizio. Possono partecipare tutti i docenti che conseguiranno il titolo entro maggio 2019;
  • Docenti diplomati ISEF.

Entro quale termine si può aderire al ricorso?

Il termine per l’adesione è per il giorno  1 aprile 2019 (data spedizione), entro cui la documentazione può essere consegnata presso lo Studio Legale Marone.

Lo Studio Legale Guido Marone mette a disposizione dei propri Clienti il ritiro della documentazione presso il domicilio del ricorrente GRATUITAMENTE.

Per richiedere il ritiro della documentazione, seguire le istruzioni e compilare il form all’indirizzo: http://www.leggescuola.it/richiesta-ritiro-documenti-ricorso-scuola/

Oppure, se preferisce, può consegnare la documentazione personalmente presso una delle nostre Sedi:

  • a Napoli in Via Luca Giordano n. 15 (80127 Napoli) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19;
  • a Milano in Largo Francesco Richini n. 6 (20122 Milano) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18;
  • a Bologna in Viale Angelo Masini n. 12 – 6° piano (40126 Bologna) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18;
  • a Roma in Via Antonio Salandra n. 18 (00187 Roma) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17;
  • a Bari in Corso Vittorio Emanuele n. 30 (70122 Bari) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 19;
  • a Palermo in Via del Fervore n. 15 (90141 Palermo) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30;
  • a Avellino in Via Fratelli Urciuoli n. 4 (83100 Avellino) tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 19;
  • a Nola (NA) in Via Giacomo Imbroda n. 67 (80035 Nola) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 19;
  • a Aversa (CE) in Via G. Verdi n. 13 (81031 Caserta) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle ore 16 alle 19;

oppure può inviarla a mezzo raccomandata 1 ad uno dei suddetti indirizzi.

Se vuole incontrare i nostri legali per eventuali chiarimenti, può consultare il calendario a questo indirizzo, dove troverà le date e gli orari della nostra presenza nelle varie Sedi.

Quanto costa il ricorso?

Il costo del ricorso è pari ad euro 170,00 (euro 140,00 per gli iscritti alla Uil scuola Campania) senza ulteriori oneri, e può essere corrisposto a mezzo Bonifico Bancario.

Come aderire?

Per aderire al ricorso, compili il form in basso per la richiesta informazioni, o chiami al 0812298320 o 0280889115 o 0510216438 o 0621119564 o 0808807328 o0919826320 o 08251687034, e riceverà tutta la documentazione e le istruzioni.

L’adesione al ricorso non comporta l’obbligo di iscrizione  a nessun sindacato e/o associazione.