Ricorso GPS – Riconoscimento punteggio servizio militare per docenti

A cosa serve il ricorso?

Come noto, numerosi Tribunali del Lavoro, tra i quali Foggia, Grosseto, Venezia, Milano, nonché il Consiglio di Stato con la recente sentenza 3423 del 2 maggio 2022 e da ultimo con sentenza n. 266 del 9 gennaio 2023, hanno riconosciuto al personale ATA inseriti nelle relative Graduatorie, il punteggio integrale per il servizio militare, anche se svolto NON in costanza del rapporto di lavoro.

Invero, i principi enunciati nelle numerose sentenze favorevoli, sono applicabili anche ai Docenti inseriti nelle GPS, per i quali, come noto, il periodo di servizio militare viene riconosciuto solo se prestato in costanza di impiego. Invece, tale servizio andrebbe riconosciuto a punteggio pieno (12 punti), così come già accertato per il personale scolastico tecnico con le suindicate pronunce.

Lo Studio Legale Marone, quindi, ha avviato l’adesione al ricorso avverso il mancato riconoscimento, ai fini dell’attribuzione del punteggio, del periodo di servizio di leva o civile espletato non in costanza di incarico (valutato come servizio prestato presso altre amministrazioni statali) rispetto a quello prestato in costanza di rapporto di impiego, valutato come servizio effettivo reso nella medesima qualifica di docente.

Quali sono i requisiti?

Possono aderire al ricorso tutti coloro che abbiano prestato servizio militare o civile.

Entro quale termine si può aderire al ricorso?

Il termine per l’adesione è per il giorno 15 marzo 2024 (data spedizione), entro cui la documentazione può essere consegnata presso lo Studio Legale Marone.

In ragione dell’emergenza COVID, la documentazione può essere inviata a mezzo email all’indirizzo adesioni@studiomarone.com. Successivamente al periodo emergenziale, qualora necessario, Le comunicheremo le modalità per l’invio della documentazione in originale.

Oppure, se preferisce, può consegnare la documentazione personalmente presso una delle nostre Sedi:

  • a Napoli in Via Luca Giordano n. 15 (80127 Napoli) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19;
  • a Milano in Largo Francesco Richini n. 6 (20122 Milano) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18;
  • a Roma in Via Antonio Salandra n. 18 (00187 Roma) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17;
  • a Salerno in Via Tommaso Prudenza n. 7 (84131 Salerno) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 19;
  • a Nola (NA) in Via Giacomo Imbroda n. 67 (80035 Nola) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 19;
  • a Aversa (CE) in Via G. Verdi n. 13 (81031 Aversa) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle ore 16 alle 19.

Quanto costa il ricorso?

Il costo del ricorso è pari ad euro 600,00 (euro 550,00 per gli iscritti alla Uil scuola Campania o alle Associazioni convenzionate) senza ulteriori oneri, e può essere corrisposto a mezzo Bonifico Bancario.

Come aderire?

Per aderire al ricorso, compili il form per la richiesta informazioni presente in questa pagina, o chiami al 0812298320 o 0280889115 o 0510216438 o 0621119564 o 0808807328 0890978347 08231608874 08251687034, e riceverà tutta la documentazione e le istruzioni.

L’adesione al ricorso non comporta l’obbligo di iscrizione a nessun sindacato e/o associazione.

Richiedi informazioni per aderire al Ricorso

    Per aderire al ricorso, compili il form in basso per la richiesta informazioni, o chiami al 0812298320 o 0280889115 o 0510216438 o 0621119564 o 0808807328 o 0890978347 o 08231608874 o 08251687034, e riceverà tutta la documentazione e le istruzioni.

    L’adesione al ricorso non comporta l’obbligo di iscrizione a nessun sindacato e/o associazione.






    Le nostre sedi

    Ecco tutte le nostre sedi