Concorso Docenti Ordinario – Mancato superamento prova scritta – Punteggio 60/100

A cosa serve il ricorso?

In relazione allo svolgimento della prova scritta del Concorso ordinario 2020, di recente svolgimento, è emerso che la maggioranza dei concorrenti non ha raggiunto il punteggio minimo previsto (pari a 70/100). Tale soglia, ben superiore alla sufficienza pari a 60/100, appare oltremodo lesiva per gli aspiranti docenti, come confermato dall’elevato numero di non ammessi.

Pertanto, lo Studio legale Marone ha avviato le adesioni per il ricorso innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale, per ottenere, come già accaduto per precedenti tornate concorsuali, l’ammissione dei ricorrenti che abbiano raggiunto un punteggio sufficiente (almeno 60/100) alla valutazione della prova scritta.

Quali sono i requisiti?

Possono aderire al ricorso collettivo, pertanto, tutti i docenti che hanno conseguito almeno 60/100.

Come noto, tutti i candidati che hanno sostenuto la prova scritta del concorso potranno visualizzare il proprio elaborato, con la relativa correzione, tramite una apposita funzione che sarà resa disponibile nel sistema informativo “Istanze On Line”. Successivamente alla ricezione della prova, inoltre, lo Studio Marone proporrà ulteriori motivi di ricorso in relazione alle domande di ciascuna classe di concorso. Pertanto, una volta aderito al ricorso, riceverà anche le istruzioni per inoltrare la Sua prova scritta, una volta ottenuta.

Entro quale termine si può aderire al ricorso?

Il termine per l’adesione è per il giorno 1 Giugno 2022, entro cui la documentazione può essere inviata allo Studio Legale Marone.

Si fa presente che è possibile presentare il ricorso entro 60 giorni dalla data di svolgimento della prova.

In ragione dell’emergenza COVID, la documentazione può essere inviata a mezzo email all’indirizzo adesioni@studiomarone.com. Successivamente al periodo emergenziale, qualora necessario, Le comunicheremo le modalità per l’invio della documentazione in originale.

Oppure, se preferisce, può consegnare la documentazione personalmente presso una delle nostre Sedi:

  • a Napoli in Via Luca Giordano n. 15 (80127 Napoli) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19;
  • a Milano in Largo Francesco Richini n. 6 (20122 Milano) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18;
  • a Roma in Via Antonio Salandra n. 18 (00187 Roma) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17;
  • a Salerno in Via Tommaso Prudenza n. 7 (84131 Salerno) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 19;
  • a Nola (NA) in Via Giacomo Imbroda n. 67 (80035 Nola) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 19;
  • a Aversa (CE) in Via G. Verdi n. 13 (81031 Caserta) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle ore 16 alle 19.

Quanto costa il ricorso?

Il costo del ricorso è pari ad euro 220,00 (euro 200,00 per gli iscritti alla Uil scuola Campania o iscritti alle Associazioni convenzionate) senza ulteriori oneri, e può essere corrisposto a mezzo Bonifico Bancario.

Come aderire?

Per aderire al ricorso, compili il form in basso per la richiesta informazioni, o chiami al 0812298320 o 0280889115 o 0510216438 o 0621119564 o 0808807328 0890978347 08231608874 08251687034, e riceverà tutta la documentazione e le istruzioni.

L’adesione al ricorso non comporta l’obbligo di iscrizione a nessun sindacato e/o associazione.

Richiedi informazioni per aderire al Ricorso

    Per aderire al ricorso, compili il form in basso per la richiesta informazioni, o chiami al 0812298320 o 0280889115 o 0510216438 o 0621119564 o 0808807328 o 0890978347 o 08231608874 o 08251687034, e riceverà tutta la documentazione e le istruzioni.

    L’adesione al ricorso non comporta l’obbligo di iscrizione a nessun sindacato e/o associazione.






    Le nostre sedi

    Ecco tutte le nostre sedi

    Open chat