Home / Ricorsi attivi / Ricorso inserimento GAE – Tribunale di Pordenone

Ricorso inserimento GAE – Tribunale di Pordenone

A cosa serve il ricorso?

In relazione all’inserimento nelle Graduatorie ad Esaurimento di diverse categorie di docenti abilitati, a nostro avviso illegittimamente estromessi, lo Studio Legale Marone ha avviato le adesioni al ricorso ex art. 700 c.p.c. innanzi al Giudice del Lavoro di Pordenone, finalizzato all’inserimento nelle Graduatorie ad Esaurimento nella provincia di Pordenone.
Tale azione, pur presentando rilievi critici sulla competenza territoriale del giudice per coloro che hanno maturato servizio in altra provincia, ha comunque già permesso a centinaia di ricorrenti (incluso coloro che hanno servizio in provincia diversa) di essere immessi nelle GAE di Pordenone, e, conseguentemente, nelle Graduatorie di Istituto di Prima fascia.

A tal riguardo, si precisa che secondo la normativa vigente, è possibile essere inseriti nelle Graduatorie ad Esaurimento di una provincia (nel caso Pordenone) e nelle Graduatorie di Istituto di altra e differente provincia. Pertanto, l’adesione al presente ricorso non condiziona in alcun modo la scelta dei docenti sulla provincia per il prossimo aggiornamento nelle Graduatorie di Istituto.

Quali sono i requisiti?

Possono aderire al ricorso:

  • coloro che hanno conseguito il Diploma Magistrale entro l’a.s. 2001/2002;
  • coloro che hanno conseguito l’abilitazione avendo partecipato al TFA;
  • coloro che hanno conseguito l’abilitazione avendo partecipato al PAS;
  • coloro che abbiano conseguito un Diploma ITP.

Al riguardo, si rappresenta che, in ragione della continua e quotidiana evoluzione del quadro giurisprudenziale, lo scrivente Studio legale valuterà, in ogni caso, la migliore strategia processuale al fine di ottenere il valido inserimento dei ricorrenti nelle Graduatorie ad Esaurimento, aggiornando i ricorrenti a mezzo e-mail sull’avanzamento dello stato del ricorso.

Entro quale termine si può aderire al ricorso?

Il termine per l’adesione è per il giorno 27 settembre 2017 (data spedizione), entro cui la documentazione può essere consegnata presso lo Studio Legale Marone, così da riuscire ad ottenere una pronuncia entro settembre 2017.

Lo Studio Legale Guido Marone mette a disposizione dei propri Clienti il ritiro della documentazione presso il domicilio del ricorrente GRATUITAMENTE.
Per richiedere il ritiro della documentazione, seguire le istruzioni e compilare il form all’indirizzo: http://www.leggescuola.it/richiesta-ritiro-documenti-ricorso-scuola/

Oppure, se preferisce, può consegnare la documentazione personalmente presso una delle nostre Sedi:

  • a Napoli in Via Luca Giordano n. 15 (80127 Napoli) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19;
  • a Nola (NA) in Via Giacomo Imbroda n. 67 (80035 Nola) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 14 alle ore 18.30;
  • a Roma in Via Antonio Salandra n. 18 (00187 Roma) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17;
  • a Milano in Largo Francesco Richini n. 6 (20122 Milano) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18;

oppure può inviarla a mezzo raccomandata 1 ad uno dei suddetti indirizzi.

Quanto costa il ricorso?

Il costo del ricorso è pari ad euro 400,00 (euro 350,00 per gli iscritti alla Uil scuola Campania) senza ulteriori oneri, e può essere corrisposto a mezzo Bonifico Bancario.

Come aderire?

Per aderire al ricorso, compili il form in basso per la richiesta informazioni, o chiami al 0812298320 o 0642272294 o 0258215254, e riceverà tutta la documentazione e le istruzioni.

L’adesione al ricorso non comporta l’obbligo di iscrizione  a nessun sindacato e/o associazione.

Richiedi informazioni per aderire al Ricorso:

INVIA RICHIESTA