Home / Ricorsi attivi / Concorso DS 2018 – Mancata ammissione prova orale – Ricorso

Concorso DS 2018 – Mancata ammissione prova orale – Ricorso

A cosa serve il ricorso?

In relazione alla mancata ammissione di numerosi aspiranti dirigenti scolastici alle prove orali del Concorso DS 2018, lo Studio Legale Marone, avendone ravvisato gli estremi, ha avviato le adesioni per il ricorso giurisdizionale da presentare innanzi al TAR Lazio avverso l’illegittima esclusione.

Infatti, la procedura utilizzata dal Ministero per lo svolgimento della prova scritta, presenta degli evidenti elementi di criticità che minano la legittimità della procedura, e, quindi, della valutazione assunta dalle diverse sottocommissioni. Tra i diversi motivi di impugnativa, la violazione della disposizione del Bando relativa all’unitarietà della prova scritta sull’intero territorio nazionale; il contenuto delle domande della prova scritta, determinato in violazione del Bando (studio del caso, previsto per la prova orale); l’evidente disparità di trattamento nell’applicazione delle griglie di valutazione da parte delle diverse sottocommissioni; l’assoluta mancanza di trasparenza nelle procedure di abbinamento delle prove alle commissioni per la valutazione (cd. procedura random), sui lavori delle singole sottocommissioni, e sullo scioglimento dell’anonimato, costituiscono elementi che, unitamente agli altri motivi di ricorso ben noti (ad es. inadeguatezza del software utilizzato per la prova), possono essere accolti dal TAR al fine di annullare la Sua esclusione, e, per l’effetto, riammetterLa nella procedura concorsuale.

Preme evidenziare, per chiarezza, che con la proposizione del ricorso, si richiederà in via cautelare anche la Sua ammissione, seppur con riserva, alle prove orali di prossimo svolgimento, precisando, però, che tale istanza non è di facile accoglimento, considerato che, allo stato, i principali motivi di ricorso ineriscono la procedura relativa allo svolgimento delle prove scritte, e non la sua valutazione. Cionondimeno, anche in ragione dell’assoluta mancanza di trasparenza negli atti amministrativi da parte del Ministero, confidiamo nell’esito positivo del giudizio da intraprendere.

Inoltre, considerato che il MIUR non ha fornito alcun riscontro alle istanze di accesso agli atti, il ricorso sarà proposto anche avverso il mancato esercizio del diritto all’accesso agli atti, al fine di acquisire tutta la documentazione necessaria per poter validamente verificare l’operato del Ministero e delle commissioni di valutazione. Chiaramente, qualora nelle more della presentazione del ricorso, Lei dovesse ottenere copia del compito o di qualsiasi altra documentazione richiesta al Ministero, Vorrà informare tempestivamente lo Studio Legale Marone così da procedere alla valutazione di eventuali ulteriori motivi di ricorso da integrare.

In merito alla natura ‘collettiva’ del ricorso, si precisa che lo Studio Legale Marone provvederà alla predisposizione di ricorsi per gruppi omogenei di ricorrenti (e quindi non omnicomprensivi), al fine di evitare una pronunzia di inammissibilità da parte del TAR, e, al contempo, rappresentare compiutamente le ragioni dei singoli gruppi di ricorrenti che versino in posizione omogenea.

Ad avviso dello scrivente, infatti, il ricorso può essere presentato individualmente, qualora ricorrano presupposti di fatto (ad es. malfunzionamento del PC comprovato dal verbale di aula) o di valutazione (ad es. la prova scritta, qualora visionabile, non corrisponde alla propria) che giustifichino una valutazione differenziata della posizione del ricorrente. Pertanto, coloro che abbiano interesse a presentare ricorso individuale, possono contattare lo Studio Legale Marone ai recapiti sottoindicati, per definire un appuntamento con i nostri legali.

Entro quale termine si può aderire al ricorso?

Il termine per l’adesione è per il giorno 30 aprile 2019 (data spedizione), entro cui la documentazione può essere consegnata presso lo Studio Legale Marone.

Lo Studio Legale Guido Marone mette a disposizione dei propri Clienti il ritiro della documentazione presso il domicilio del ricorrente GRATUITAMENTE.
Per richiedere il ritiro della documentazione, seguire le istruzioni e compilare il form all’indirizzo: http://www.leggescuola.it/richiesta-ritiro-documenti-ricorso-scuola/

Oppure, se preferisce, può consegnare la documentazione personalmente presso una delle nostre Sedi:

  • a Napoli in Via Luca Giordano n. 15 (80127 Napoli) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19;
  • a Milano in Largo Francesco Richini n. 6 (20122 Milano) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18;
  • a Bologna in Viale Angelo Masini n. 12 – 6° piano (40126 Bologna) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18;
  • a Roma in Via Antonio Salandra n. 18 (00187 Roma) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17;
  • a Bari in Corso Vittorio Emanuele n. 30 (70122 Bari) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 19;
  • a Palermo in Via del Fervore n. 15 (90141 Palermo) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30;
  • a Avellino in Via Fratelli Urciuoli n. 4 (83100 Avellino) tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 19;
  • a Nola (NA) in Via Giacomo Imbroda n. 67 (80035 Nola) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 19;
  • a Aversa (CE) in Via G. Verdi n. 13 (81031 Caserta) nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle ore 16 alle 19;

oppure può inviarla a mezzo raccomandata 1 ad uno dei suddetti indirizzi.

Se vuole incontrare i nostri legali per eventuali chiarimenti, può consultare il calendario a questo indirizzo, dove troverà le date e gli orari della nostra presenza nelle varie Sedi.

Quanto costa il ricorso?

Il costo del ricorso è pari ad euro 450,00 (euro 400,00 per gli iscritti alla Uil scuola Campania) senza ulteriori oneri, e può essere corrisposto a mezzo Bonifico Bancario.

Come aderire?

Per aderire al ricorso, compili il form in basso per la richiesta informazioni, o chiami al 0812298320 o 0280889115 o 0510216438 o 0621119564 o 0808807328 o0919826320 o 08251687034, e riceverà tutta la documentazione e le istruzioni.

L’adesione al ricorso non comporta l’obbligo di iscrizione  a nessun sindacato e/o associazione.

Richiedi informazioni per aderire al Ricorso:

Accetta l'informativa sulla privacy e il trattamento dei dati. *

INVIA RICHIESTA