Home / Comunicati Stampa / Concorso presidi nel caos: il Tar annulla le correzioni dei compiti In Campania più di 500 ricorsi

Concorso presidi nel caos: il Tar annulla le correzioni dei compiti In Campania più di 500 ricorsi

Caos sul concorso dei dirigenti scolastici. Il Tar del Lazio ha infatti accolto i ricorsi presentati decidendo di annullare le correzioni dei compiti dei partecipanti. In sostanza ha deciso che le griglie di correzioni preparate non andavano bene per la presenza di commissari incompatibili con il loro ruolo.

In Campania i ricorrenti sono più di 500 seguiti dall’avvocato Guido Marone. I candidati a questo concorso sono stati 34850 e alla fine solo 3785 sono riusciti ad arrivare all’orale, tra questi 425 campani. I posti messi a bando sono 2925.

Un sentenza che creerà non poche difficoltà al Miur. Impossibile ripetere la prova ma anche rifare le correzioni dal momento che non c’è più l’anonimato.

Da ilmattino.it – 2 Luglio 2019

Check Also

Concorso presidi, tra inchieste e ricorsi l’ultima parola al Consiglio di Stato il 15

Una inchiesta della procura di Roma, due sentenze di annullamento del Tar del Lazio. Candidati …

Serve aiuto?
Powered by